Follow Us

Segui Guido Gobino anche sui tuoi social network preferiti
         

Le novità della nuova stagione 2015-16

tourinot-2015-v3

Le novità della nuova stagione 2015-16

Nuovo packaging

Un’immagine rinnovata. Un altro passo verso una direzione precisa.

Con questa nuova stagione, Guido Gobino conferma il suo interesse verso la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente e cambia il materiale e il colore della carta che impreziosisce le nostre confezioni. Dallo spiccato bianco brillante, passiamo ad un più delicato color crema, risultato dell’utilizzo di materiali riciclati, ottenuti dagli scarti di lavorazione della canna da zucchero.

Nuovi incarti

Non solo. Oltre al materiale ed al colore scelti per il packaging, un’altra grande novità riguarda la nostra Selezione: il colore degli incarti dei cioccolatini. Abbiamo cercato di uniformare i colori il più possibile, per gusto e per ricetta.

Il cambiamento principale sarà il cambiamento del colore dei nostri prodotti simbolo: il Giandujotto classico, il giandujottino tourinot e il cremino classico. Questi a breve saranno tutti vestiti di arancione, il colore identificativo della Guido Gobino Cioccolateria Artigiana. Ma anche i fondenti avranno un colore più identificativo: il viola, utilizzato per il Cremino Fondente e per le Cialdine Extra Bitter Blend 70%.

Nuovi prodotti

Innanzitutto le nuove praline torinesi: il rilancio delle praline nate l’anno scorso ed ora ancora più golose e raffinate, con gusti nuovi ed un rinnovato decoro. In particolare, i gusti nuovi sono: Cacao morbido ricoperto di cioccolato fondente (decoro con spighe gialle); Gianduja salato ricoperto di cioccolato al latte (decoro con righe colorate); Crema bianca di nocciole aromatizzata agli agrumi e ricoperta di cioccolato al latte (decoro con spighe bianche); Cappuccino.

Inoltre, il nuovo gusto delle gelatine ricoperte: il mirtillo, finemente ricoperto di cioccolato al latte e decorato con cristalli di zucchero azzurro.

E poi, i nuovi dragées, la nuova collezione autunno-inverno dei macarons, il ritorno dei marrons glacés e della zucca ricoperta.. insomma, non c’è che da provare ogni giorno una specialità (o due!) diverse.